Pubblicità
Saldi Invernali Oliviero
Spread the love
Un tappeto persiano (in lingua persiana: قالی ايرانى qālī-ye īranī),[1] anche noto come tappeto iraniano (فرش ايرانى farsh, dal significato “stendere”), è un tessuto pesante, fatto per un’ampia varietà di scopi utilitaristici e simbolici, prodotto in Iran (storicamente noto come Persia), per uso domestico, vendita locale ed esportazione. La tessitura dei tappeti è una parte essenziale della cultura e dell’arte iraniana. All’interno del gruppo di tappeti orientali prodotti dai paesi della cosiddetta “cintura del tappeto”, il tappeto persiano si distingue per la varietà ed elaboratezza dei suoi molteplici disegni. Tappeti persiani e di vario tipo sono stati tessuti in parallelo da tribù nomadi, in laboratori di villaggi e città, e dalle fabbriche della corte reale. In quanto tali, rappresentano linee di tradizione diverse e simultanee e riflettono la storia dell’Iran e dei suoi diversi popoli. I tappeti tessuti nell’era safavide, nelle fabbriche di corte di Esfahan durante il XVI secolo, sono famosi per i loro colori elaborati e il loro disegno artistico, e sono oggi apprezzati in musei e collezioni private in tutto il mondo. I loro modelli e disegni hanno stabilito una tradizione artistica, per le manifatture della corte, che è stata tenuta in vita durante l’intera durata dell’Impero persiano fino all’ultima dinastia reale dell’Iran.

Un tappeto persiano (in lingua persiana: قالی ايرانى qālī-ye īranī),[1] anche noto come tappeto iraniano (فرش ايرانى farsh, dal significato “stendere”), è un tessuto pesante, fatto per un’ampia varietà di scopi utilitaristici e simbolici, prodotto in Iran (storicamente noto come Persia), per uso domestico, vendita locale ed esportazione. La tessitura dei tappeti è una parte essenziale della cultura e dell’arte iraniana. All’interno del gruppo di tappeti orientali prodotti dai paesi della cosiddetta “cintura del tappeto”, il tappeto persiano si distingue per la varietà ed elaboratezza dei suoi molteplici disegni.

Tappeti persiani e di vario tipo sono stati tessuti in parallelo da tribù nomadi, in laboratori di villaggi e città, e dalle fabbriche della corte reale. In quanto tali, rappresentano linee di tradizione diverse e simultanee e riflettono la storia dell’Iran e dei suoi diversi popoli. I tappeti tessuti nell’era safavide, nelle fabbriche di corte di Esfahan durante il XVI secolo, sono famosi per i loro colori elaborati e il loro disegno artistico, e sono oggi apprezzati in musei e collezioni private in tutto il mondo. I loro modelli e disegni hanno stabilito una tradizione artistica, per le manifatture della corte, che è stata tenuta in vita durante l’intera durata dell’Impero persiano fino all’ultima dinastia reale dell’Iran.

Pubblicità
Pubblicità
Gateaway Beachwear at Zaful
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com