Starbucks apre il primo caffè per non udenti negli Usa

Pubblicità
Saldi Invernali Oliviero
Spread the love

Starbucks apre il primo caffè per non udenti negli Usa

Roma, (askanews) – Starbucks ha inaugurato a Washington D.C. un nuovo locale, a prima vista uguale alle altre migliaia della nota catena di caffetterie presenti in oltre 60 paesi del mondo, in realtà, invece, molto speciale.
Si tratta del primo “signing store” negli Stati Uniti, il secondo al mondo dopo quello aperto un paio di anni fa in Malesia, a Kuala Lampur. È sorto a pochi passi dall’unica università che offre agli studenti sordi di tutto il mondo la possibilità di imparare la lingua dei segni americana e quella dei segni internazionale, il campus di Gallaudet, con programmi specifici per ragazzi sordi e audiolesi.
In questo Starbucks tutto il personale è tenuto a usare la lingua dei segni, e quasi tutto lo staff è sordo.
“Significa molto, la comunità dei non udenti ha finalmente un posto dove socializzare” dice Albert, pensionato.
“Sono davvero felice per l’apertura di questo Starbucks – commenta Rebecca, studentessa – abbiamo uno spazio per noi anche fuori dal campus, un luogo dove stare in compagnia, mangiare del cibo, bere, incontrare altre persone come noi, anche i dipendenti”.
I non udenti non dovranno più preoccuparsi al momento di essere serviti.
“Qui posso usare il mio linguaggio – spiega ancora Rebecca -, negli altri caffè quando ordino devo cercare di capire quando è pronto, ed è difficile. Qui invece il tuo nome appare su uno schermo e questo mi piace molto perché quando il mio ordine è pronto non devo stare attenta e sforzarmi di capire se mi stanno chiamando. Lo vedo direttamente scritto sullo schermo”.

Pubblicità
Pubblicità
Gateaway Beachwear at Zaful
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com