Dura lettera Ue a Italia, Moscovici: impossibile deficit al 2,4%

Pubblicità
Saldi Invernali Oliviero
Spread the love

Dura lettera Ue a Italia, Moscovici: impossibile deficit al 2,4%

Roma (askanews) – All’Europa non piace la manovra economica presentata dall’Italia perchè sembra configurare una “inadempienza particolarmente grave” rispetto alle regole del Patto Ue. Lo afferma la Commissione europea nella lettera di risposta all’Italia.
Che prosegue: il progetto di bilancio notificato dall’Italia con il deficit al 2.4% del Pil per il 2019, presenta “una deviazione senza precedenti nella storia del Patto di stabilità e di crescita”.
La Commissione europea sollecita inoltre l’Italia a rispondere entro il 22 ottobre alla sua lettera di rilievi sul progetto di Bilancio, in modo da poter formulare una valutazione definitiva.
Particolarmente duro il giudizio del commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici, incontrando il ministro dell’Economia Giovanni Tria.
“Effetivamente non abbiamo mai avuto un tale scarto tra quello che era dovuto è quello che è previsto”, ha detto Moscovici che ha portato la lettera di duri rilievi, che se non è già una bocciatura formale sembra accelerare in quella direzione, anche se il dialogo resta aperto.
Nelle trattative sui Bilanci “non voglio mai assumere il ruolo di poliziotto cattivo, non ho mai il piano B, ho solo un piano A che è restare insieme nella zona euro.
“Non posso immaginare l’Italia senza l’Europa e l’Europa senza l’Italia e neppure l’Italia senza l’Euro e l’Euro senza l’Italia” ha aggiunto Moscovici.
Intanto le tensioni con Bruxelles non fanno che soffiare sul fuoco delle spread che è volato sopra quota 330 punti, mai così alto da 5 anni a questa parte.

Pubblicità
Pubblicità
Gateaway Beachwear at Zaful
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com